SPAGHETTI AL POMODORO

SPAGHETTI AL POMODORO 

Un piatto simbolo della cucina italiana, con i tipici ingredienti del Bel Paese: spaghetti, pomodoro e basilico. Gli spaghetti al pomodoro sono un'istituzione, una ricetta semplice ma tutt'altro che banale. Soggetta ad infinite varianti per trovare l'equilibrio perfetto di sapori, la giusta cremosità e dolcezza partendo già dalla scelta del tipo di pomodoro più adatto

 

Ingredienti

Spaghetti N°5 320 g

Pomodori pelati tipo piccadilly 800 g

Olio di oliva extravergine 30 g

Aglio 1 spicchio

Basilico 4 foglie

Sale q.b.

 

Preparazione

Per preparare gli spaghetti al pomodoro cominciate dalla preparazione della salsa. In una padella versate l'olio extravergine d’oliva insieme allo spicchio d'aglio sbucciato e diviso a metà (1), così potrete eliminare l’anima per rendere il profumo più delicato. Dopo 2 minuti di cottura a fiamma viva, unite i pomodori pelati (2) e aggiustate di sale (3), coprite con un coperchio e fate cuocere per almeno 2 ore a fuoco molto basso (4), mescolando di tanto in tanto. Trascorso il tempo eliminate l’aglio (5) e passate i pomodori al passaverdure (6), così da ottenere una purea liscia ed omogenea.

Trasferite nuovamente in padella il sugo (7), accendete nuovamente il fuoco basso e aggiungete le foglie di basilico (8). Dopo qualche minuto potete spegnere la salsa e tenere in caldo. A questo punto non vi resta che cuocere la pasta in abbondante acqua bollente e salata (9) dopodiché scolatela al dente direttamente nel sugo (10) e mantecate qualche istante fiamma viva mescolando di continuo per amalgamare il tutto (11). I vostri spaghetti al pomodoro sono pronti non vi resta che impiattare e guarnire se preferite con altre foglioline fresche di basilico (12)!

 

Conservazione

Potete preparare il sugo con un po’ d’anticipo oppure conservarlo in frigorifero per 2-3 giorni al massimo, purché sia ben coperto da pellicola oppure in un recipiente di vetro ermeticamente richiudibile. Se preferite potete anche congelare il sugo.